Ogni Paese ha le sue leggi e cavilli per aggirarle; ogni famiglia le sue regole, sempre pronte ad essere infrante; ma nella comunità rom esistono principi indissolubili e scelte di vita obbligate.
Il futuro di Carmen è già scritto. Nonostante i suoi diciassette anni, passa le sue giornate a rassettare casa e a lavorare al banco della famiglia, nel mercato rom, nell’attesa di sposarsi e dedicarsi alle necessità del marito e dei figli che verranno. 
Anche i genitori di Lola si aspettano lo stesso destino per la figlia, ma la ragazza ha altri piani: finire la scuola, frequentare l’università e diventare un’insegnante. Le due ragazze si incontrano proprio al mercato rom, sotto una pioggia improvvisa e forte, come l’attrazione che la avvicinerà, scatenando un vero scandalo nella loro comunità.

Carmen y Lola

Per realizzare il suo primo lungometraggio, la regista Arantxa Echevarria ha atteso ben sei anni, nei quali è entrata in contatto con la comunità rom di Madrid, ottenendone la fiducia e trovando in essa i volti perfetti per raccontare una storia sull’affermazione della propria sessualità e identità.

Con un passato da documentarista, la cineasta spagnola sceglie di riprendere l’azione a distanza, spesso con l’ausilio della camera a mano, quasi a voler essere solamente testimone silenziosa di una tematica ancora difficilmente accettata dalla popolazione gitana. 
Non è un caso che la vicenda si svolga esclusivamente nel sobborgo di Madrid in cui risiedono le famiglie di Carmen e Lola; ogni scelta registica esprime l’estremo rispetto per la tradizione di un popolo e la volontà di narrare questa storia d’amore con delicatezza, mantenendola entro i confini “familiari”.

A scene corali, dedicate a feste di fidanzamento o alla confusione del mercato mattutino, si alternano inquadrature su dettagli, spesso tanto impercettibili quanto importanti, come il pacchetto di sigarette che diventerà sinonimo dei primi momenti privati fra Carmen e Lola.
Merito della buona riuscita del film è, senza dubbio, la scelta di includere attori non professionisti, a partire delle due interpreti principali: l’apparente sicurezza di Carmen prende vita negli occhi di Rosy Rodriguez, mentre non poteva esserci sguardo migliore di Zaira Morales per portare sullo schermo la decisa ma fragile Lola, in bilico fra la realizzazione dei suoi sogni e la paura di perdere l’amore della sua famiglia.

Vincitore di due Premio Goya 2019 (Miglior attrice non protagonista e Miglior regista esordiente) e della 34°edizione del Lovers Film Festival di Torino, Carmen y Lola sarà nelle sale dal 27 giugno.

Carmen y Lola: trailer film

Carmen y Lola: scheda film

Carmen y Lola

Regia: Arantxa Echevarria

Interpreti: Rosy Rodriguez
                  Zaira Romero
                  Moreno Borja
                  Rafaela Leon
                  Carolina Yuste

Distribuzione: EXIT media

Durata: 103 min.

Uscita italiana: 27 giugno 2019

 

Print Friendly, PDF & Email