riassunto settima stagione game of thrones

L’inverno è arrivato, la Lunga Notte è alle porte e dall’estremo Nord si alza un grido straziante che percorre tutti i sette regni.

Anche il settimo capitolo de Il trono di spade (Games of Thrones) ha trovato la sua epica fine. Attesi incontri, rivelazioni disorientanti, morti inaspettate, scontri al cardiopalma e nuove possibili cospirazioni sono solo alcuni degli ingredienti di una stagione che, nonostante le numerose critiche ricevute, non sminuiscono il livello a cui gli showrunner David Benioff e D.B. Weiss ci hanno abituati.

Primo a non seguire alcuna traccia scritta dall’autore Martin, che ne ha comunque seguito e approvato la sceneggiatura, questo penultimo ciclo risulta essere il più breve finora, ma con il maggior minutaggio mai raggiunto. Sette gli episodi che hanno accompagnato la nostra estate e preparato le basi per il gran finale, composto da sei puntate, per cui si dovrà attendere almeno fino alla fine del 2018.

Nel frattempo, facciamo un po’ di ordine su tutto ciò che è successo e che potrebbe accadere a Westeros in Sette, forse noti, punti.

STRANIERO

Abbiamo imparato a conoscere il Re della Notte fin dalla quinta stagione, l’abbiamo visto fare incetta di bruti e di qualsiasi essere potesse prendere parte al suo esercito, sapevamo fosse il vero nemico da battere, ma mai come ora abbiamo cominciato a temerlo veramente. È lui il colpevole della morte più inaspettata e sofferta di quest’anno. Certo, Viserys non è mai stato un personaggio amato e dare il suo nome a uno dei suoi figli non è stata la scelta migliore di Dany, ma a ragion veduta nessuno meglio di lui poteva passare al lato oscuro della barriera. Dobbiamo tenerci pronti e molto saldi per una oramai certissima battaglia aerea fra i “piccoli” di casa Targaryen.

PADRE

È innegabile, sentiamo tutti la mancanza di Ned Stark. La sua presenza, però, ora che i fratelli si son ritrovati, è più viva che mai. Sono molte le citazioni che ci riportano all’inizio della saga e ai momenti più intensi fra il protettore del Nord e tutti i suoi figli.

Ned è lì, nelle azioni di Jon, nell’incontro di Arya con l’amato metalupo Nymeria, nei ricordi di Sansa, nelle visioni di Bran e si, anche nei dubbi di Theon. Game of Thrones riassunto stagione 7

I giovani di casa Stark dimostrano di aver imparato la lezione dell’amato padre e di essere pronti ad un gelido futuro, perché “in inverno dobbiamo proteggerci, sostenerci a vicenda. Quando cade la neve e soffiano i venti ghiacciati il lupo solitario muore, ma il branco sopravvive”.

FABBRO

Gendry, l’unico figlio illegittimo sopravvissuto di Robert Baratheon è tornato. L’abbiamo conosciuto come un abile fabbro di Fondo delle Pulci, ma si è scoperto essere anche un abile combattente, pronto a sostenere Jon nella “Grande Guerra” contro la morte. Il rapporto fra i padri si rinnova nei figli e visto l’esito dello scontro che ha rivoluzionato il continente occidentale, possiamo presumere che la loro amicizia darà buoni frutti.

 

GUERRIERO

Non chiamatelo più il Bastardo di Grande Inverno, Jon Snow, figlio legittimo di Lyanna Stark e Rhaegar Targaryen è l’unico e vero erede al Trono di Spade. E diciamolo, se lo merita. Game of Thrones riassunto stagione 7

Come ogni eroe che si rispetti, l’abbiamo visto superare qualsiasi prova a cui sia stato messo di fronte. Ha rinunciato all’amore per l’onore, alla sua stessa vita per quella degli altri, ha combattuto sempre con coraggio e continuerà a farlo. Il Re del Nord è degno del suo vero nome, Aegon Targaryen, lo stesso del grande conquistatore, che sul dorso di Balerion il Terrore Nero diede vita alla più temuta dinastia mai esistita. Il sangue del drago scorre nelle sue vene, e come vuole la tradizione dell’antica casata, non ci si deve stupire per chi batta ora il suo cuore. Ma, chi prevarrà, il lupo o il drago?

MADRE

Anche la madre dei draghi vacilla. Lei che ha sempre e solo creduto in se stessa viene colpita al cuore, due volte e in modi completamente differenti. Al di là della barriera ha visto il vero nemico, lo ha visto uccidere uno dei suoi draghi e capito che lo straniero del Nord è qualcosa di più di un semplice alleato. E noi sappiamo essere non solo un parente stretto, ma un papabile contendente al trono. Difficile dire come reagirà alla notizia, plausibile credere che la profezia della strega Mirri Maz Duur si rivelerà presto una fonte poco attendibile di notizie.

Mentre un nuovo incesto ha inizio, il primo che abbiamo conosciuto inizia a scricchiolare. Dopo aver goduto di alcune delle vendette più cruente mai viste, abbiamo scoperto che la discendenza dei Lannister non è finita. Cersei è incinta e, paradossalmente, la notizia sconvolge più Tyrion che Jamie. Se il primo ci nasconde qualcosa, il secondo lascia la sua amante, per la quale aveva spinto Bran dalla torre spezzata e corre verso Nord a salvare il mondo. Grazie Brienne, hai fatto un buon lavoro.

FANCIULLA

Il legame fra Arya e Sansa non è mai stato idilliaco ma, questa volta, a Grande Inverno la tensione si tagliava con un coltello o meglio, una daga. Le abbiamo viste studiarsi e scontrarsi, ma alla fine l’unico a farne le spese è stato finalmente il viscido Petyr Baelish. Difficile trovare le parole per descrivere ciò che tutti aspettavamo da troppo tempo. Per arrivare al trono Ditocorto ha tradito, ucciso, cospirato e ingannato senza scrupolo alcuno ed è così che la sentenza della sua morte, arrivata a sorpresa e dai tre figli di Ned e Catelyn Stark, lascia un estremo senso di giustizia. È vero, “Chi pronuncia la sentenza deve essere colui che cala la spada”, ma Arya in quel momento era tutti e nessuno.

VECCHIA

Lady Olenna Tyrell è la prima ad essere uscita dalla scena. Graziata dalla furia di Cersei grazie all’intervento di Jamie che le ha offerto una morte dignitosa è, a sua insaputa, la causa di quello che potrebbe aspettarci. Con il suo oro Cersei avrà l’appoggio della Banca di Ferro e potrà permettersi di acquistare i servigi della Compagnia Dorata, temibile gruppo di mercenari da Essos. Con la sua rivelazione circa la morte di Joeffry, Cersei vedrà in modo diverso il tanto odiato fratello minore. Con le sue parole Daenerys ricorderà di essere un drago e inizierà a ignorare i consigli del suo Primo Cavaliere. Game of Thrones riassunto stagione 7

Ci rimangono solo una conversazione mai udita, un’occhiata allarmante e un possibile tradimento all’orizzonte.

Print Friendly, PDF & Email