Restyling digitale al Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Aggiunti 60 metri di teche di vetro capaci di esporre 709 opere, tutte integrate con smartphone e iPad.

Si potranno vedere anche le opere o gli oggetti contenuti nei depositi, inoltre, grazie al wi-fi gratuito i visitatori potranno accedere a contenuti come curiosità, informazioni aggiuntive, ma anche video suggestivi come i provini di Marilyn Monroe o l’inaugurazione del Roxy Theater nel ’27 con Gloria Swanson.

Il riallestimento, presentato dal direttore Alberto Barbera, si concluderà ad aprile per un costo 600mila euro.