Il regista francese Alain Resnais è morto ieri sera a Parigi all’età di 91 anni.

Esponente di spicco della Nouvelle Vague, Resnais fu un grande innovatore del linguaggio cinematografico al pari di illustri colleghi come Godard, Bergman e Antonioni.

Tra le sue opere ricordiamo Hiroshima mon amour, L’anno scorso a Marienbad e Mon oncle d’Amérique.

Il suo ultimo film Aimer, boire et charter è stato presentato neanche un mese al festival di Berlino.