Giada Marcon

Blogger e Project Manager veneta con una formazione che parte dal DAMS e approda alla Critica Giornalistica, passando per un master in Web Marketing. Inviata per Cabiria Magazine all’ultimo Festival del Cinema di Venezia. La sua caratteristica principale è la spiccata sensibilità per le arti performative e l’estetica cinematografica. Sa cogliere il bello anche dove osano le serie TV.

Il Regno: la corruzione secondo Rodrigo Sorogoyen

Il Regno: la corruzione secondo Rodrigo Sorogoyen Bramare il potere, non è forse il primo passo per esserne plagiato e corrotto? Manuel López-Vidal (Antonio De La Torre) è un influente vice segretario regionale con tutte le carte in regola per diventare il nuovo Presidente della Regione e fare il gran salto per...

“Due amici”: una storia d’amicizia e amore

“Due amici”: una storia d’amicizia e amore Due amici: trama del film Clément (Vincent Macaigne) è sicuro del sentimento che prova per Mona (Golshifteh Farahani), ne è certo dall’istante in cui la giovane cercò di comprendere l’ordinazione di un cliente giapponese, di passaggio al bar della stazione ferroviaria...

Carmen y Lola: il delicato racconto di un amore

Carmen y Lola: il delicato racconto di un amore Ogni Paese ha le sue leggi e cavilli per aggirarle; ogni famiglia le sue regole, sempre pronte ad essere infrante; ma nella comunità rom esistono principi indissolubili e scelte di vita obbligate. Il futuro di Carmen è già scritto. Nonostante i suoi diciassette anni,...

Venezia75: Werk Ohne Autor, un’opera superflua

Venezia75: Werk Ohne Autor, un’opera superflua Nel tentativo di portare sullo schermo la genesi della consapevolezza artistica di un pittore, Florian Henckel von Donnersmarck non realizza solo un’opera senza autore, come vuole il titolo originale del suo film, Werk ohne Autor, appunto, ma anche e soprattutto...

Venezia75: Peterloo, cronaca di un folle massacro

Venezia75: Peterloo, cronaca di un folle massacro Gli eventi storici hanno, apparentemente, una loro gerarchia secondo cui solo i fatti in grado di modificare vistosamente il futuro di una o più nazioni ottengono il dovuto spazio nei libri di storia. Fra gli avvenimenti che, loro malgrado, hanno ottenuto solo un...

Venezia75: The Mountain, l’enigma di Rick Alverson

Venezia75: The Mountain, l’enigma di Rick Alverson È quasi d’obbligo che ogni festival cinematografico abbia il suo film incognita, quello che per motivi, spesso negativi, provoca talmente tanti quesiti da arrivare a chiedersi perché sia stato inserito in concorso. Alla 75° edizione della Mostra Internazionale d’Arte...