google.com, pub-5550559999033343, DIRECT, f08c47fec0942fa0

Un triello tra Miranda, Tuco e Don Camillo

Recensioni

Pasolini 

Roma-1 novembre 1975: ultimo giorno di Pier Paolo Pasolini. In una Italia persa, perché timorosa della verità, Pasolini, rientrato da Stoccolma, incalzato dalla censura per Salò o le 120 giornate di Sodoma, con Petrolio già avviato, trascorre le ultime ore nella casa di famiglia, impegnandosi...
Editoriali

Cosa ricordiamo di un film 

Di un film visto non ricordiamo mai l’intera trama ma soltanto quella o quelle scene che ci hanno colpito di più. Sono quelle scene che da sole giustificano l’esistenza del film e che in quanto tali restano fissate nella memoria collettiva degli spettatori. Tra queste...
Focus

Il cinema secondo Pasolini 

Come è noto, il cinema non è solo una questione di immagini, è soprattutto una questione di prosodia e metrica nel collegamento tra le immagini eseguito tramite il montaggio. La novità introdotta nel cinema da Pasolini all’inizio degli anni ’60 è stata quella di aver...
Recensioni

I mercenari 3 

Eccomi a riferire nuovamente il mio parere su un filmetto di una serie che è già piccolo fenomeno cult. L’idea di mettere insieme vecchie glorie del cinema anni ottanta in una saga ormai giunta al terzo capitolo che si prende poco sul serio è riuscita...
Extra

Parigi ricorda Truffaut 

A 30 anni dalla morte, Parigi e la Cinematheque francaise celebrano François Truffaut con una mostra-omaggio e una retrospettiva dei suoi film. Truffaut, uno dei padri della Nouvelle Vague, scomparve il 21 ottobre 1984 a causa di un tumore al cervello, aveva 52 anni e lasciava un vuoto...
Extra

Audiard pronto per il nuovo film 

Il regista francese Jacques Audiard si appresta ad iniziare le riprese del nuovo film. L’autore transalpino, vincitore nel 2009 del Grand Prix a Cannes con Il profeta, a distanza di due anni da Un sapore di ruggine e ossa, dirigerà Erran. La pellicola vedrà protagonista...
Focus

Io sono leggenda (parte II) 

Nel 1971 uscì 1975: occhi bianchi sul pianeta terra, regia di Boris Sagal. Il film si svolge a Los Angeles nel 1977. Due anni prima un’epidemia, causata dalla guerra tra Cina e Urss, aveva decimato la razza umana e trasformato i sopravvissuti in esseri albini...