Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno capaci di tutto.

Così diceva Oscar Wilde, esternando un punto di vista che andrebbe promosso a gran voce.
Nonostante la strada da fare sia ancora lunga, il cambio di rotta culturale verso una più giusta valorizzazione della figura femminile sta avvenendo in modo tangibile. In ambito cinematografico, è un grande segnale la doppia candidatura agli Oscar di Chloé Zao ed Emerald Fennell per la miglior regia. È infatti la prima volta nella storia dell’Academy che più di una donna viene candidata nella categoria sopracitata.

In virtù di questo principio, il nostro interesse oggi ricade sulle 5 migliori serie tv comedy al femminile. Immersi in una cornice umoristica e surreale, andremo a parlare di storie nelle quali la donna è una figura di spicco, capace di farla da padrone rubando il palcoscenico.

The Marvelous Mrs. Maisel

Ambientato a Manhattan negli anni ’50, The Marvelous Mrs. Maisel è incentrato su Miriam “Midge” Maisel, una ragazza ebrea solare, energica e dotata di grande acume. La sua vita sembra tramutarsi ben presto nella classica favola senza sorprese, vivendo felicemente con suo marito Joel e due figli nell’Upper West Side. Sempre al fianco del marito e del sogno di questi di diventare cabarettista, la vita perfetta di Miriam viene capovolta quando, improvvisamente, viene lasciata da Joel per un’altra donna. Completamente spaesata, Midge non ha altra scelta che riprendere in mano il suo percorso. 
L’illuminazione arriverà un giorno qualsiasi quando, imbattendosi per caso in un palco di una discoteca, scopre le sue esuberanti doti comiche. Questo talento rivelato l’aiuterà a dare alla sua vita il cambio di marcia di cui tanto aveva bisogno. 

Una serie light comedy, ambientata in una New York piena di sognatori e di speranze, con una meravigliosa Rachel Brosnahan a vestire i panni della splendente comedian. È inoltre da sottolineare l’ampia varietà di vestiti e di look presenti nella serie, capaci di rievocare un’epoca lontana fatta di colori pastello e cappelli dall’eleganza raffinata.

Fleabag

migliori-5-serie-tv-comedy-al-femminile

Fleabag segue le vicende dell’omonima protagonista, una giovane donna londinese, e della sua vita problematica.
La protagonista cerca disperatamente di superare il lutto per la scomparsa della sua migliore amica, con la quale aveva aperto una caffetteria che ora grava interamente sulle sue spalle. Dotata di un atteggiamento spavaldo e totalmente privo di filtri, Fleabag vive le sue giornate allontanando tutti coloro che cercano di avvicinarsi almeno un po’ a lei, affiancata da un’instabile quanto frenetica vita sessuale e sentimentale.

Acclamata da pubblico e critica, Fleabag è un viaggio tra traumi personali, amori impossibili e complicati rapporti familiari. Tramite paradossi e importanti riflessioni lo show diventa una continua introspezione nei meandri della personalità della protagonista. Dall’affetto per la sorella arrivando al racconto senza filtri della sua vita sessuale, è una serie senza il minimo pelo sulla lingua. C’è inoltre un curioso sfondamento della quarta parete, che rende lo spettatore ancora più partecipe della vita della donna.

GLOW

migliori-5-serie-tv-comedy-al-femminile

Nella Los Angeles del 1985, Ruth Wilder è un’aspirante attrice che riceve un invito per partecipare ad un nuovo programma di wrestling: “Gorgeous Ladies of Wrestling”, da cui l’acronimo GLOW. Ruth si ritrova a dover lottare con un gruppo di donne dalla personalità eccentrica sotto la guida di Sam Sylvia, uno scorbutico regista di B-movie.

Con un cast tutto al femminile, GLOW regala interpretazioni pungenti e personaggi fortemente caratterizzati, in grado di far risaltare le loro peculiarità sia dentro che fuori dal ring. Tra questi spicca ovviamente la carismatica Alison Brie nei panni di Ruth Wilder, l’attrice, già conosciuta grazie a serie tv come Community e Mad Men, ha avuto finalmente l’occasione di cimentarsi con qualcosa di diverso.
La serie riesce perfettamente a rappresentare il periodo degli anni ’80, l’apparenza dei personaggi, l’estetica bizzarra, i colori più audaci e persino l’acconciatura dei capelli delle varie protagoniste risaltano subito all’occhio dello spettatore.

The Good Place

migliori-5-serie-tv-comedy-al-femminile

The Good Place è la città dove son destinate le anime di chi, nella sua vita terrena, si è comportato in modo esemplare. Dopo essere morta in un supermercato, travolta da una pila di carrelli mentre raccoglieva una bottiglia di margarita, la giovane Eleanor si ritrova catapultata proprio nella magnifica città ultraterrena. Tuttavia, quando il suo mentore Michael le rivela che si trova nella “parte buona” grazie alle sue buone azioni, Eleanor capisce che c’è stato un errore e di essere stata scambiata per qualcun altro. Eleanor infatti non è affatto “buona”, ma una ragazza profondamente egoista che non ha mai fatto una buona azione in tutta la sua vita.

Costretta a vivere in un mondo in cui sono bandite le parolacce e in cui sono tutti gentili, Eleanor deve quindi placare la sua indole cattiva ed imparare a comportarsi come una persona degna dell’aldilà.
The Good Place è una sit-com esilarante, un una trama non convenzionale. Gli equivoci e le situazioni bizzarre si presentano senza sosta, in un contesto paradisiaco dove Eleanor si sente un pesce fuor d’acqua, circondata da angeli e martiri.

New Girl

migliori-5-serie-tv-comedy-al-femminile

Jess, dopo aver sorpreso il suo fidanzato con un’altra donna, si trasferisce in un loft con tre ragazzi single che non ha mai incontrato prima: Nick, uno sfibrato ex-studente di legge, non di molta compagnia, Schmidt un eccentrico uomo d’affari che crede di essere il dono di Yahweh alle donne, e Winston, un ex-atleta che non sa cosa fare della sua vita. La giovane ragazza, con il suo carattere esuberante, finirà per sconvolgere le vite dei suoi coinquilini.

Con protagonista un’esuberante Zooey Deschanel nei panni di Jess, New Girl è una perla comedy degli anni recenti. Ogni personaggio trova il suo spazio, sfoggiando modi di pensare e d’interpretare la vita del tutto singolari. Altra caratteristica è la grande varietà di location, non limitandosi al solo divano davanti alla tv classico delle sit-com. Una meravigliosa giostra narrativa, guidata da una donna che con la sua energia riesce ad attrarre chiunque le orbiti attorno.